Pubblicato il Lascia un commento

La tecnica fra i pali con Filippi

di Sergio Baldini (Tuttosport 24-04-2018)

TORINO. Claudio Filippi in Europa è un allenatore molto stimato. A Torino, sponda Juventus, sbarcò nel 2010 mentre a Vinovo fin dal suo arrivo furono introdotti metodi di allenamento innovativi con strumenti altrettanto rivoluzionari come la macchina spara-palloni. Il responsabile dei portieri bianconeri sarà protagonista di un seminario: appuntamento fissato per il 14 maggio alle 9.45 al Chisola di Vinovo per discutere sul tema “Il portiere nell’attività di base. Le capacità coordinative e la tecnica”. Sarà l’occasione per dibattere su un argomento che sta riscuotendo un interesse sempre maggiore fra gli appassionati, a maggior ragione perché agli aspetti teorici saranno alternate situazioni pratiche sul campo. All’appuntamento prenderanno parte, tra gli altri, Marco Garofalo in qualità di preparatore dei portieri del settore giovanile della Lazio e Daniele Borri, allenatore dei portieri dell’Under 14 juventina.

Filippi push

Dalla Germania è disponibile un nuovo strumento per l’allenamento dei portieri: Filippi Push. Nato dalla collaborazione del Mister Claudio Filippi (Juventus F.C.)e Air-Body. Costruito con materiale resistente, repellente all’acqua e particolarmente adatto alle alte  prestazioni nello sport, la sagoma è stata ideata per simulare i possibili contatti dovuti al contendersi del pallone nel gioco aereo.

“Per assicurare il nostro successo dobbiamo lavorare in modo innovativo” – Claudio Filippi (Juventus F.C.)

 

Pubblicato il Lascia un commento

Lo scudo (Filippi Shield)

di Claudio Filippi e Daniele Borri

Allenare i portieri a opporsi ai colpi di testa avversari, riproducendo quanto accade in gara è abbastanza complesso. Ci viene in soccorso uno strumento da campo, lo scudo appunto, utile a tale scopo.

Stade de France, zona nord di Parigi, 12 luglio 1998. Sono passati 27 minuti dall’inizio della finale di Coppa del Mondo che vede il Brasile, detentore del titolo, affrontare i padroni di casa della Francia. I transalpini sono all’attacco e conquistano un corner. I brasiliani si chiudono in difesa, difendendo la porta di Taffarel con ben nove giocatori dentro l’area. Il calcio d’angolo battuto da Emmanuel Petit, finisce sulla testa di Zinedine Zidane, che svetta su tutti e insacca. La stessa scena, con l’identico protagonista, si ripete alla fine del primo tempo: è il 2-0 per l’unitici di Aimè Jacquet. Il Brasile è alle corde, non riesce a reagire, nonostante la superiorità numerica di cui godrà dal 68’ per l’espulsione di Marcel Desailly. Anzi, allo scadere del secondo tempo in contropiede, Petit siglerà il terzo gol. Veniamo dunque all’argomento. Veniamo ai colpi di testa di Zidane. Che dimostrano senza ombra di dubbio che il calcio non si gioca solo coi piedi, ma richiede la capacità di eseguire altri gesti ai quali i portieri devono sapersi opporre. Continua a leggere Lo scudo (Filippi Shield)

Pubblicato il Lascia un commento

L’allenamento del portiere con il Filippi Shield: il video!

Lunedì 9 maggio è andato in scena al Cimiano lo stage di aggiornamento tecnico per allenatori “il portiere nel 2016: metodologie e strumenti di allenamento”, presentato dalla Calzetti Mariucci, patrocinato dall’Università degli Studi dell’Insubri e coordinato da Claudio Filippi (Juventus F.C. prima squadra), coadiuvato da Daniele Borri​, allenatore dei portieri del settore giovanile bianconero. Continua a leggere L’allenamento del portiere con il Filippi Shield: il video!

Pubblicato il Lascia un commento

Filippi e il portiere moderno

Aggiornamento: per il video completo vai a questa pagina!!

La redazione pubblica l’articolo redatto da Sprint&Sport (Lombardia).

Lunedì 9 maggio è andato in scena al Cimiano lo stage di aggiornamento tecnico per allenatori “il portiere nel 2016: metodologie e strumenti di allenamento”, presentato dalla Calzetti&Mariucci Editori, patrocinato dall’Università degli Studi dell’Insubri e coordinato da uno dei grandissimi del settore, l’allenatore dei portieri della prima squadra della Juventus, Claudio Filippi, coadiuvato da Daniele Borri, allenatore dei portieri del settore giovanile bianconero.

A presentare il corso è proprio l’editore Roberto Calzetti: “il nostro lavoro parte da lontano, nella nostra esperienza ormai pluridecennale abbiamo già avuto modo di collaborare con Claudio Filippi, ormai ci conosciamo da una vita. Da questa collaborazione erano nati in passato progetti come “L’attacco alla palla. Tecnica e tattica per il portiere moderno” e “l’evoluzione tecnico-tattica del portiere da U.S.A. 1994 a Brasile 2014”. È un grande professionista e oggi porta qui a Milano la sua esperienza insieme alla famiglia Borri, altri ragazzi straordinari con cui sono felicissimo di lavorare (Fabrizio preparatore atletico, Marco osservatore calcistico, entrambi abilitati FIGC – 3borri.it). Il nostro è un impegno che nasce da una sincera passione per lo sport, la nostra casa editrice collabora con cinque federazioni e cerca di far emergere un tipo di letteratura che in Italia non c’era”. Corso interessantissimo quello tenuto da Filippi, che ha portato a conoscenza dei tanti partecipanti, tra i quali anche due portieri che hanno giocati in squadre the serie A come Nicola Pavarini e Pietro Pipolo, il metodo Juve. Partendo da come la società torinese sceglie lo staff e che lavoro questo compie per poi arrivare a spiegare come vengono allenati fisicamente e tecnicamente Buffon&co. Al termine della parte teorica è stato poi tempo di assistere a quella pratica con strumenti all’avanguardia, come il “Filippi Shield” e gli “Air-Body”. Qui sono stati protagonisti portieri Alberto Palerari della Giana e Alessandro Belotti del Renate.

Filippi Shield

Dalla Germania è disponibile un nuovo strumento per l’allenamento dei portieri: Filippi shield. Nato dalla collaborazione del Mister Claudio Filippi (Juventus F.C.)e Air-Body (l’azienda degli Air-Body), lo scudo pesa appena 2550 gr. Costruito con materiale resistente, repellente all’acqua e particolarmente adatto alle alte  prestazioni nello sport, l’attrezzo ha come dimensioni 450 mm, 20 mm.

“Per assicurare il nostro successo dobbiamo lavorare in modo innovativo” – Claudio Filippi (Juventus F.C.)

Modern Goalkeeper EquipmentEffective training with Claudio Filippi ( Juventus Turin ) and AIR-Body

Pubblicato da AIR-Body su Martedì 16 febbraio 2016

Claudio Filippi, JuventusClaudio Filippi with “Filippi Shield” and AIR-Body at The Bildenberg International Goalkeeping Conference

Pubblicato da AIR-Body su Mercoledì 11 novembre 2015

Pubblicato il Lascia un commento

Filippi shield

Filippi shield

Dalla Germania è disponibile un nuovo strumento per l’allenamento dei portieri: The Filippi shield. Nato dalla collaborazione del Mister Claudio Filippi e Air-Body (l’azienda degli Air-Body), lo scudo pesa appena 2550 gr. Costruito con materiale resistente, repellente all’acqua e particolarmente adatto alle alte  prestazioni nello sport, l’attrezzo ha come dimensioni 450 mm, 20 mm.

L’azienda, (sul sito ufficiale) fa notare che i primi 20 acquirenti potranno avere la versione autografata dal Mister Claudio Filippi. Un altro valido motivo per acquistarlo.

Claudio Filippi with "Filippi Shield" and AIR-Body at The Bildenberg International Goalkeeping Conference

Posted by AIR-Body on Mercoledì 11 novembre 2015

The Filippi shield è al momento disponibile solo sullo store tedesco. Presto sarà disponibile anche su questo blog.

Pubblicato il 122 commenti

Un caffè con Claudio

[jwplayer playlistid=”8295″]

Volete chiederci qualcosa riguardo “Il numero1.it“  o a qualsiasi altra cosa vi salti per la testa? Ottimo! Esistono diversi modi per mettersi in contatto con noi, tutti elencati nella pagina  Legalise/contatti. Vi ricordiamo che il Blog www.ilnumero1.it è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente.

Il calcio è pieno di domande irrisolte, tutto può cambiare in un secondo. Continua a leggere Un caffè con Claudio