Pubblicato il Lascia un commento

L’allenamento tecnico e coordinativo del giovane portiere nel calcio moderno

In un tempo non troppo lontano la pigrizia motoria era una cosa rara.
Erano invece ricorrenti le attività di gioco nel cortile, il rincorrersi, saltare la corda, lanciarsi la palla.

Lo sviluppo delle capacità motorie avveniva tramite il gioco di strada, permettendo così lo sviluppo armonico involontario del corpo e le relazioni sociali, di cooperazioni e convergenze di energie mirate ad un fine comune. Non esistevano le scuole sportive, abbinate all’istruzione però iniziative come i giochi della gioventù che aumentavano il regolare sviluppo motorio.

Oggi ci si è ridotti all’immobilità della casa e, secondo un rapporto di Eurydice, l’Italia è fanalino di coda tra i paesi dell’Unione Europea per le ore di educazione fisica a scuola. In questo scenario, che poco valorizza gli sport in generale, come bisogna comportarsi nello specifico trattando la figura del portiere nell’attività di base? Quali sono gli obiettivi da perseguire?

Avremo modo di discuterne insieme, Lunedì 19 Marzo con i nostri relatori Marco Garofalo (SS Lazio), Daniele Borri (FC Juventus) e Manuel Amoroso (FC Internazionale). Partecipa al seminario, iscrizioni aperte fino al 15 Marzo 2018.

Per ulteriori informazioni accedi alla pagina web

Pubblicato il Lascia un commento

L’allenamento del portiere nel calcio italiano: il comunicato stampa

I numeri 1 del calcio si allenano su campi in gomma riciclata

 Uno stage formativo dei migliori preparatori dei portieri italiani sull’evoluzione tecnica dell’allenamento dei portieri si è svolto sull’innovativo campo del Bologna Fc 1909. Claudio Filippi, allenatore dei portieri della Juventus Fc “l’interesse del calcio professionistico per i campi in sintetico è in aumento

Continua a leggere L’allenamento del portiere nel calcio italiano: il comunicato stampa

Pubblicato il Lascia un commento

Allenamento con le sagome

di Claudio Filippi e Daniele Borri

Come molte componenti del mondo del calcio anche la figura dell’allenatore dei portieri, con il passare degli anni, ha subito una sua evoluzione. Siamo passati dei primi Mister che entravano in campo con due paletti (per ricostruire la porta in ogni spazio disponibile) e con i palloni, ad altri che preparavano lo spazio di lavoro con una miriade di cinesini, ostacolino e paletti. Da tecnici che perseguivano come obiettivo principale (se non l’unico) la tecnica, ad altri ancora che intervenivano fondamentalmente sulla parte condizionale, correggendo raramente gli estremi difensori nell’esecuzione dei gesti. Inoltre, se prendiamo in considerazione la maggior parte degli iscritti sui numeri uno, si può notare come il ruolo sia in continua evoluzione e quindi anche la metodologia dell’allenamento deve aggiornarsi e adeguarsi alle nuove “tendenze”. Infatti, uno dei capisaldi dell’allenamento moderno è la ricerca di mezzi che seguano il “principio della realisticità”, ossia che permettano di costruire esercitazioni che simulino per posizioni, tempi e spazi le situazioni di gioco più frequenti che accadono in partita. Continua a leggere Allenamento con le sagome

Pubblicato il Lascia un commento

L’allenamento del portiere con il Filippi Shield: il video!

Lunedì 9 maggio è andato in scena al Cimiano lo stage di aggiornamento tecnico per allenatori “il portiere nel 2016: metodologie e strumenti di allenamento”, presentato dalla Calzetti Mariucci, patrocinato dall’Università degli Studi dell’Insubri e coordinato da Claudio Filippi (Juventus F.C. prima squadra), coadiuvato da Daniele Borri​, allenatore dei portieri del settore giovanile bianconero. Continua a leggere L’allenamento del portiere con il Filippi Shield: il video!