Pubblicato il

La partita vista dai pali: l’analisi dei portieri Strakosha e Szczesny nel derby Roma-Lazio

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

Condividere con i compagni il merito di aver tenuto la porta inviolata contro il miglior attacco d’Europa (contro campioni del calibro di Messi, Neymar e Suarez) e di un miracolo fatto nella gara d’andata col Barcellona su Iniesta, è da campione. Ma giocare con la stessa intensità e attenzione anche contro squadre meno blasonate del Barcellona, con la stessa voglia e fame di un ragazzino, è da numero uno al mondo. Continua a leggere La partita vista dai pali: l’analisi dei portieri Strakosha e Szczesny nel derby Roma-Lazio

Pubblicato il

La partita vista dai pali: Handanovic in Crotone-Inter e le uscite di Szczesny in Bologna-Roma

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

C’è da accendere i riflettori sulla prestazione dei portieri nella sorprendente vittoria del Crotone sul campo dell’Inter, nell’ultima giornata di Serie A. Perché se Falcinelli ha preso la scena, avendo firmato la doppietta che ha messo ko i nerazzurri e riacceso le speranze di salvezza per i calabri, c’è da comprendere quanto Handanovic si è reso protagonista per evitare che il Crotone dilagasse. Sì, perché l’estremo difensore dell’Inter non è stato probabilmente impeccabile sul calcio di rigore, visto che il tiro non sembrava perfetto, ma ha compiuto diverse parate sulle incursioni avversarie nel prosieguo della partita. E così merita la piena sufficienza, così come il collega Cordaz, cresciuto nel vivaio interista, privo di responsabilità sulla rete subita. Particolarmente intensa per entrambi i portieri Lazio-Napoli. Il numero uno biancoceleste, Strakosha, sembra uscire con un pizzico di ritardo sulla rete di Callejon ed è un pelo indeciso sulla rete di Insigne, complice l’errore di un suo difensore. Sul versante opposto, invece, Reina cala la saracinesca sulle conclusioni di Milinkovic Savic e Felipe Anderson e mette tutta la sua esperienza nella gestione della palla con i piedi. Prestazione esaltante anche per il polacco della Roma Szczesny, che nega la rete a Destro con una parata decisiva nel primo tempo. Giornata storta, invece, per Mirante e l’intero reparto difensivo del Bologna.

ATALANTA – SASSUOLO

Berisha – Prestazione nella norma tra i pali, bene sulle uscite alte.
Consigli – Risponde presente su qualche tentativo pericoloso degli avversari, salvando il risultato.

CAGLIARI – TORINO

Rafael – Riesce a fare poco sulle reti subite, sicuro nelle uscite.
Hart – Non impeccabile nella gestione della palla con i piedi, intercetta il calcio di rigore di Borriello, anche se non riesce a evitare il gol.

EMPOLI – PESCARA

Skorupski – Non può nulla sul gol subito, bene nel prosieguo del match.
Fiorillo – Tante belle parate consentono alla sua squadra di tornare a casa con un pareggio.

JUVENTUS – CHIEVO

Buffon – Reattivo nel respingere un tiro da posizione ravvicinata di Pellissier a inizio ripresa.
Seculin – Due parate a Khedira e una su Dybala, non riesce a fare nulla sulle reti.

MILAN – PALERMO

Donnarumma – Una bella parata nel secondo tempo su Diamanti.
Fulignati – I suoi tanti interventi nel secondo tempo non bastano per evitare il poker rossonero.

SAMPDORIA – FIORENTINA

Viviano – Parata superlativa su Babacar a tempo praticamente scaduto.
Tatarusanu – Non è perfetto sulle reti subite. Una buona parata su Bruno Fernandes.

UDINESE-GENOA

Karnezis – Non viene mai chiamato a compiere interventi.
Rubinho – Non la migliore giornata per lui, anche se non ha tutte le colpe.

 

Pubblicato il

La partita vista dai pali: Pepe Reina respinge la rimonta dei giallorossi in Roma-Napoli

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

Puoi essere ricordato per una grande parata riuscita, puoi essere messo in discussione per una parata mal riuscita. E’ il vecchio, affascinante, mestiere del portiere, bellezza. E’ quello straordinario punto di vista dal quale in pochi riescono a guardare, anche coloro che pensano di apprezzare le maglie con il numero uno. Tra i tanti luoghi comuni che riguardano gli estremi difensori, si dice che un portiere si riconosce subito perché solitamente è il più folle del gruppo. Forse perché, oltre alla tecnica, si affida al suo istinto per esaltare la reattività. O magari, semplicemente, perché riesce a nascondere la sua spiccata intelligenza per muoversi un attimo prima che la palla arrivi dove lui ha già immaginato. Questione di attimi, frazione di secondi, per fare la differenza. Continua a leggere La partita vista dai pali: Pepe Reina respinge la rimonta dei giallorossi in Roma-Napoli

Pubblicato il

La partita vista dai pali: Handanovic e Szczesny a confronto in Inter-Roma

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net).

Quando un grande portiere subisce tre reti e merita ugualmente l’ampia sufficienza vuol dire che la squadra avversaria ha vinto con merito. E così, al di là del 3-1 della Roma sull’Inter, c’è da raccontare la bella prestazione di Handanovic di fronte a quella di Szczesny, senza dubbio i portieri stranieri più in forma della nostra Serie A. Continua a leggere La partita vista dai pali: Handanovic e Szczesny a confronto in Inter-Roma

Pubblicato il

La partita vista dai pali: L’esordio di Marco Festa con il Crotone. Perin di nuovo infortunato

Quando uno di noi si fa male, il campo, i numeri, le statistiche possano in secondo piano. Questo è il momento in cui bisogno stringersi intorno a Mattia Perin, in uno di quei momenti difficili della carriera in cui anche questa volta saprà dimostrare di essere un numero uno.

Mattia tornerà più forte di prima e l’augurio di tutti è che possa tornare a farlo presto. L’estremo difensore del Genoa e della Nazionale conta 167 presenze tra i professionisti ed è tra i migliori per reattività e senso della posizione, più volte in questa stagione è stato tra i protagonisti del nostro report settimanale per le sue parate spettacolari.

In Genoa-Roma il protagonista assoluto è stato il polacco Szczesny, autore di quattro interventi nello specchio della porta che hanno di fatto consegnato l’intera posta in palio alla Roma.

L’estremo difensore giallorosso ha negato la rete Laxalt, Ninkovic e due volte a Ocampos, mantenendo indenne la sua porta. Alle quattro parate, si aggiunge un’uscita bassa che impreziosisce la sua ennesima prestazione positiva di questa stagione. Continua a leggere La partita vista dai pali: L’esordio di Marco Festa con il Crotone. Perin di nuovo infortunato

Pubblicato il

La partita vista dai pali: Szczesny che parate!

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net).

La Juventus ha vinto il big match con la Roma, ma come sarebbe finita senza Szczesny a difendere la porta giallorossa? Il portiere polacco è stato il vero protagonista del match, in quanto le sue parate hanno tenuto in partita i giallorossi per tutti i novanta minuti. Continua a leggere La partita vista dai pali: Szczesny che parate!

Pubblicato il

La partita vista dai pali: a Roma Szczesny para un rigore. Hart gioca il suo primo derby in Italia

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

Si è deciso tra i pali il big match tra Roma e Milan, che nell’ultimo turno di Serie A ha riassestato la classifica alle spalle della Juventus. Continua a leggere La partita vista dai pali: a Roma Szczesny para un rigore. Hart gioca il suo primo derby in Italia

Pubblicato il

La partita vista dai pali: il derby della capitale in copertina

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

Non solo il derby della Capitale, l’ultimo turno di Serie A è stato piuttosto impegnativo per tanti portieri impegnati in sfide incandescenti che mettevano sul piatto punti preziosi per la classifica. Continua a leggere La partita vista dai pali: il derby della capitale in copertina