Posted on Lascia un commento

La partita vista dai pali: L’esordio di Marco Festa con il Crotone. Perin di nuovo infortunato

Quando uno di noi si fa male, il campo, i numeri, le statistiche possano in secondo piano. Questo è il momento in cui bisogno stringersi intorno a Mattia Perin, in uno di quei momenti difficili della carriera in cui anche questa volta saprà dimostrare di essere un numero uno.

Mattia tornerà più forte di prima e l’augurio di tutti è che possa tornare a farlo presto. L’estremo difensore del Genoa e della Nazionale conta 167 presenze tra i professionisti ed è tra i migliori per reattività e senso della posizione, più volte in questa stagione è stato tra i protagonisti del nostro report settimanale per le sue parate spettacolari.

In Genoa-Roma il protagonista assoluto è stato il polacco Szczesny, autore di quattro interventi nello specchio della porta che hanno di fatto consegnato l’intera posta in palio alla Roma.

L’estremo difensore giallorosso ha negato la rete Laxalt, Ninkovic e due volte a Ocampos, mantenendo indenne la sua porta. Alle quattro parate, si aggiunge un’uscita bassa che impreziosisce la sua ennesima prestazione positiva di questa stagione.

Il primo week end di calcio del 2017 sarà ricordato, questa volta positivamente, da Marco Festa, buttato nella mischia in Serie A per difendere la porta del Crotone per sostituire Cordaz. Per il classe 1992 di Montichiari un inizio anno straordinario, dopo un’intera annata fuori dal campo in attesa del suo momento.

Buona la sua prestazione, malgrado la rete subita. Doppia parata sui nazionali Parolo e Immobile, bassa invece la media di passaggi riusciti in fase di possesso, scegliendo sempre di andare alla rimessa lunga.

Atteggiamento opposto e media di passaggi riusciti con il pollice all’insù per Marchetti, bravo ad appoggiarsi sempre sugli esterni bassi, prediligendo la corsia destra. Quasi mai impegnato nel corso della gara, il numero uno biancoceleste compie un miracolo nell’unico tiro subito a colpo sicuro, da posizione ravvicinata, negando clamorosamente la rete a Falcinelli.

Intanto la finestra invernale di calciomercato propone anche qualche trasferimento: Storari, a cui facciamo gli auguri per aver raggiunto quota 40 anni, torna a difendere la porta del Milan. Percorso opposto verso il Cagliari per Gabriel. A entrambi un sincero in bocca al lupo per questa nuova avventura!

LE ALTRE PARTITE DI SERIE A VISTE DAI PALI

 

CHIEVO – ATALANTA

Sorrentino – Un paio d’interventi di esperienza di Conti e Fleuler.

Berisha – Bene sulle uscite e nel gioco con i piedi.

 

EMPOLI – PALERMO

Skorupski – Risponde con reattività quando chiamato in causa.

Posavec – Un paio di buone parate, non intercetta il rigore di Maccarone.

 

JUVENTUS – BOLOGNA

Neto – Compie una bella parata su conclusione bassa di Dzemaili.

Mirante – Respinge con sicurezza un tiro dalla distanza di Marchisio nella ripresa.

 

MILAN – CAGLIARI

Donnarumma – Una parata di grande personalità nel primo tempo.

Rafael – Prodigioso sul finale su un colpo di testa di Romagnoli.

 

NAPOLI – SAMPDORIA

Reina – Salvataggio su un tiro a botta sicura di Muriel.

Puggioni – Almeno un paio di interventi di grande fattura.

 

SASSUOLO – TORINO

Consigli – Un’uscita bassa determinante per sottrarre la palla dai piedi di Ljajic.

Hart – Nel secondo tempo importante la sua uscita toglie il tempo a Ragusa.

 

UDINESE – INTER

Karnezis – Sempre puntuale sulle uscite e sui disimpegni, sbaglia quasi tutti i rinvii.

Handanovic – Non è la sua giornata migliore nel gioco con i piedi, solita esperienza tra i pali.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.