Posted on Lascia un commento

Morto Gordon Banks: fermò Pelé con la parata del secolo

Lo storico portiere inglese, campione del mondo con la sua Nazionale nel 1966, è scomparso all’età di 81 anni. Nei Mondiali del 1970 si rese protagonista di una straordinaria parata su Pelé, per molti la più bella della storia del calcio.

È giudicato dall’IFFHS il miglior portiere inglese di tutti i tempi, nonché uno dei più forti di sempre a livello mondiale. Ha avuto un ruolo importante nella conquista dell’unico titolo di campione del mondo di cui possa fregiarsi l’Inghilterra (1966); detiene inoltre, con 721 minuti consecutivi senza subire gol, la striscia di imbattibilità più lunga nella storia della propria nazionale. Il suo intervento su un colpo di testa di Pelé durante il Mondiale 1970 è ritenuto da molti il più grande salvataggio della storia del calcio.

Il messaggio di Pelé: “Ancora oggi non credo a quella parata”
Tra i tanti messaggi di cordoglio per la morte di Banks, anche quello dello stesso Pelé. O’Rey ha voluto omaggiare il portiere inglese, suo grande amico, con un intenso messaggio postato su Facebook: “Per molte persone, il ricordo di Gordon Banks è dato da quel salvataggio che ha fatto contro di me nel 1970. E capisco il perché. Quella parata è stata uno delle migliori che abbia mai visto. Quando sei un calciatore, sai subito come hai colpito la palla. Io, in quella parita, l’avevo fatto esattamente come speravo. Esattamente dove volevo che andasse la palla. Ero pronto per festeggiare. Ma poi quest’uomo, Banks, è apparso ai miei occhi, come una specie di fantasma blu. È venuto dal nulla e ha fatto qualcosa che non ritenevo possibile. È riuscito a deviare in qualche modo quel mio colpo di testa. Non potevo credere a quello che avevo visto. Anche adesso, quando lo riguardo la scena, non posso crederci. Non posso credere a come sia riuscito a buttarsi così lontano, così in fretta”. E ancora: “Ho segnato tanti gol nella mia vita, ma molte persone, quando mi incontrano, mi chiedono sempre di quella parata. Se è vero che è stata fenomenale, il mio ricordo di Gordon non è definito solo da quella, ma dalla sua amicizia. Era un uomo gentile e caloroso, che ha dato tanto alla gente. Quindi sono contento che abbia salvato il mio colpo di testa, perché quel momento è stato l’inizio di un’amicizia tra di noi di cui farò sempre tesoro. Ogni volta che ci incontravamo, era sempre come se non ci fossimo mai stati separati. Oggi ho una grande tristezza nel cuore e invio le condoglianze alla sua famiglia, di cui era così orgoglioso. Riposa in pace amico mio. Sì, eri un portiere magico. Ma tu eri anche molto di più. Eri una grande persona”.

For many people, their memory of Gordon Banks is defined by the save he made against me in 1970. I understand why. The…

Pubblicato da Pelé su Martedì 12 febbraio 2019
https://www.instagram.com/p/BtyYkekCIHk/
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.