Posted on Lascia un commento

Castellazzi: Handanovic e Szczesny sono i migliori

Fonte Luca Uccello su Tuttosport 21-03-2020

L’ex nerazzurro analizza la stagione del portiere dell’Inter: “troppe le pressioni su Padelli”.

Luca Castellazzi, intervistato dal quotidiano sportivo ha parlato di Samir Handanovic e del suo rendimento in campionato, specificando che l’assenza del portiere “è stata sicuramente un’assenza pesante perché, oltre al profilo tecnico innegabile, è venuta a mancare una presenza forte in campo e nello spogliatoio. Un punto di riferimento per tutti. Non si diventa capitano di una squadra come l’Inter a caso. Samir è una persona che parla poco, ma quando lo fa viene ascoltata. Parliamo di un giocatore che racchiude tutte le caratteristiche del portiere moderno. Quando giochi in una squadra che subisce pochi tiri, la difficoltà sta nell’essere decisivo in quelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa. E lui è spesso decisivo. È uno continua, ha acquisito un livello di sicurezza e freddezza che non gli avevo visto prima, soprattutto nel gioco con i piedi per iniziare la manovra.

Dal canale YouTube ufficiale dell’Inter

Prestazioni e continuità che i tifosi dell’Inter hanno faticato a comprendere: “È normale che il tifoso abbia bisogno di tempo per apprezzare un giocatore, con la continuità ha dimostrato il suo valore. All’inizio forse non era stata percepita, magari capita dai tifosi. Ora viene visto come una sicurezza, uno che sbaglia poco. Credo che il tempo all’Inter gli sia servito per farsi apprezzare per il grande portiere che è“. Secondo l’opinione dell’ex portiere “Handanovic e Szczesny sono i due che hanno dato di più in questa stagione. Di più per la qualità e la continuità di prestazione. Sono due top in tutto quello che viene richiesto per il ruolo del portiere. Non saprei scegliere. Come terzo dico Donnarumma“.

Dal profilo instagram ufficiale della Juventus

In conclusione, Castellazzi ha speso qualche parola per i giovani portieri: “mi ha sorpreso la scelta del Genova. Radu è sempre stato uno dei migliori in campo anche quando risulta di un arrivavano. Musso è una grande sorpresa, ho iniziato ad apprezzarlo partita dopo partita“.

Lascia un commento