Pubblicato il Lascia un commento

Ginestra e gli altri maghi dei rigori parati

4 rigori parati per Ginestra

Sono 30 i rigori neutralizzati da 22 portieri in 17 giornate di Serie C. Un bel bottino per gli estremi difensori della serie cadetta. Nel girone A sono stati 3 i tiri parati dal dischetto da Lanni, portiere del Novara (alla nona giornata contro la Juventus Under 23, alla tredicesima contro l’Albinoleffe e alla quindicesima contro la Pergolettese). Contro il Renate e contro l’Olbia, Faccin del Como si è opposto ai due rigori calciati dal dischetto. A quota uno, Gemello del Renate (contro la Pro Patria), Ghidotti della Pergolettese (contro l’Olbia), Liviero della Pro Sesto (contro il Lecco), Zanellati della Giana (contro l’Olbia) e Pisseri dell’Alessandria (contro la Pergolettese).

Continua a leggere Ginestra e gli altri maghi dei rigori parati
Pubblicato il Lascia un commento

Attilio Frizzi: il bomber infallibile dal dischetto

Fonte Il Secolo XIX dell’11-07-2020

Se mio padre giocasse oggi, con tutti i rigori che danno in Serie A, chissà quanti goal farebbe“. È l’osservazione di Massimo Frizzi, figlio di Attilio, bomber italiano che pur non essendo di grande stazza (era alto meno di un metro e settanta centimetri), si dimostrò un calciatore dall’indole combattiva, qualità che non di rado gli procurava infortuni. “Era un jolly d’attacco, un giocatore moderno. Un combattente nato, si è rotto di tutto ma non aveva paura, per questo i genoani lo adoravano. Pure il suo Genoa lottava per salvarsi e lui lo salvò sempre. Amava il calcio, anche da anziano allenava i ragazzi dell’Audax di Forni di Sotto dove andavamo in vacanza e dove gli hanno dedicato in Memorial“.

Continua a leggere Attilio Frizzi: il bomber infallibile dal dischetto
Pubblicato il Lascia un commento

Un rigorista su quattro fa cilecca

Lo studio sui tiri dagli undici metri svela dati sorprendenti: dal 95% di penalty segnati nel 1992 ora si è scesi fino al 75%. In Italia sono raddoppiate le parate dei portieri!

Di Massimo Vitelli, IlTempo

Uno contro l’altro. Undici metri di distanza ed un pallone come arma. Il calcio di rigore trasforma per un momento uno sport di squadra in uno in individuale. Il frastuono dello stadio si spegne lasciando spazio e tempo ad un silenzio d’attesa. Poi il fischio dell’arbitro. Tutti gli occhi puntati sul duello, qualche istante e ci sarà il verdetto senza appello, che distribuirà gioia e amarezza in parti uguali. Continua a leggere Un rigorista su quattro fa cilecca

Pubblicato il Lascia un commento

Ecco Perotti: sul dischetto è un artista

Non ha sbagliato un rigore in carriera: ne ha segnati 9.
Dai movimenti alla rincorsa: scopriamo come l’argentino della Roma riesce a spiazzare i portieri.

Guarda dritto negli occhi il portiere, prima di decidere. Ne studia il movimento, senza neppure pensare al pallone durante la rincorsa. E nella guerra di posizione (e di nervi) vince lui, piazzando il pallone puntualmente dalla parte giusta: Diego Perotti è il braccio armato della Roma di questo inizio di stagione. Tiratore gelido, piede preciso. Continua a leggere Ecco Perotti: sul dischetto è un artista

Pubblicato il Lascia un commento

Serie A, i rigori sono stregati. In Europa siamo quelli che sbagliano di più

Il livello del nostro campionato è sceso a tal punto che non sappiamo più tirare i rigori. Frase provocatoria ed esterofila. Sicuramente ingenerosa e parziale, perché non tiene conto dell’altra sponda, quella dei portieri, delle loro abilità e del loro studio degli attaccanti avversari. Eppure le statistiche confermano questa sensazione. È così: rispetto ai 5 maggiori campionati europei siamo i più imprecisi dagli 11 metri, con una percentuale di successo del 70,7%. Ci precedono, in ordine crescente, la Liga spagnola (77,7%), il campionato francese (78,1%), la Premier inglese (79,4%) e la Bundes tedesca, che non sgarra nemmeno dal dischetto (82,5%). Continua a leggere Serie A, i rigori sono stregati. In Europa siamo quelli che sbagliano di più

Pubblicato il Lascia un commento

Handanovic è record di rigori parati

Il portiere sloveno dell’Inter è già al terzo rigore parato consecutivamente in questo campionato. Al momento per Handanovic è record di rigori parati nella stagione corrente: nessuno è decisivo come lui nel respingere un tiro dagli undici metri. Nella classifica all-time dei pararigori in Serie A, Handanovic, è secondo (al terzo posto con 18 rigori parati c’è Luca Marchegiani). Davanti a lui, con 24 parate, c’è Pagliuca, un altro pararigori insieme a Batman Taglialetela Il portiere dell’Inter ha il tempo dalla sua parte per allungare la striscia di successo. Se confrontiamo le percentuali di penalty affrontati e respinti nel nostro campionato, il portiere di Ischia è al 44,4%, il migliore in assoluto in questa particolare classifica. La percentuale di Handanovic, secondo per ora, è di poco inferiore al 40%.

[jwplayer mediaid=”8106″]

Capitolo fantacalcio: i numeri personali di Samir in stagione sono tutti positivi, anche alla Magic, dove ha una media voto di 6,23. Se consideriamo solo i bonus che ha portato dal dischetto, ha regalato più punti ai fantallenatori rispetto ad attaccanti come Toni, Totti e Gervinho. La Magic media è di 5,77 ma lì la colpa è soprattutto dei 14 gol concessi dall’Inter in stagione. La percentuale realizzativa su rigore in queste prime undici giornate di Serie A è la più bassa degli ultimi dieci. Su 37 tirati solo 23 si sono trasformati in più tre per i fantallenatori. Tredici sono stati parati e solo uno ha preso la traversa (Berardi contro l’Empoli). Alla Magic equivalgono a 39 punti a favore di chi aveva i portieri in rosa. Insomma, da quest’anno al fantacalcio i rigori, forse, è meglio averli contro.

Pubblicato il Lascia un commento

Rigori, da lotteria a scienza: La rivincita dei portieri nuovi maghi del dischetto

La redazione riporta per intero, l’articolo redatto da Giulia Zonca.

La statistica rischia di rivoluzionare il calcio di rigore. I numeri di questo campionato raccontano di fallimenti a ripetizione, dieci goal sbagliati su 29 tiri dal dischetto cioè una percentuale di errore (il 33,3) che è la peggiore degli ultimi vent’anni e il punto è che dietro i dati ce ne sono altri. Tantissimi altri. Continua a leggere Rigori, da lotteria a scienza: La rivincita dei portieri nuovi maghi del dischetto