Pubblicato il

La partita vista dai pali: Szczesny che parate!

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net).

La Juventus ha vinto il big match con la Roma, ma come sarebbe finita senza Szczesny a difendere la porta giallorossa? Il portiere polacco è stato il vero protagonista del match, in quanto le sue parate hanno tenuto in partita i giallorossi per tutti i novanta minuti.

Higuain lo ha battuto con una gran rete da attaccante di razza, ma l’estremo difensore della Roma ha respinto ben cinque palle dentro lo specchio della porta, rispondendo ai tentativi di Sturaro, Dybala e ancora Higuain. Decisiva anche un blocco in area su Sturaro, intervento nel quale ha mostrato tutta la sua reattività. Ottima anche la sua percentuale dei passaggi riusciti, ben l’83%, con un buon equilibrio nell’alternare i laterali bassi per riprendere l’azione e verticalizzare sulla punta nelle uscite. Scszesny protagonista, Buffon con grande esperienza, tanto da far sembrare facili alcuni suoi interventi su palloni dalla traiettoria sporcata da deviazioni.

buffon-juve-roma

Buffon risponde presente sugli unici due sussulti della Roma nello specchio della porta, prima con Naingollan e poi con Perotti. Interessante, inoltre, sottolineare come il numero uno bianconero riparta quasi sempre da sinistra sul breve.

Bella sfida anche tra Marchetti e Tatarusanu in Lazio-Fiorentina. Il portiere biancoceleste respinge cinque delle sei conclusioni arrivate nello specchio della porta, vincendo di fatto il duello personale con il collega avversario, che di respinte è riuscito a farne solo due sui cinque tiri subiti. Marchetti si mostra leggermente incerto nell’episodio in cui Sanchez tocca con la mano sulla linea.

marchetti-lazio-fiorentina-3-1

Para il rigore a favore dei viola in un momento importante della gara. Un evento favorevole che ci voleva. Infatti, il portiere laziale, in questa stagione, sta facendo i conti con tanti infortuni che non gli stanno consentendo di giocare con continuità. Tatarusanu, dal canto suo, compie una bella respinta sul colpo di testa di Bastos, ma non riesce a evitare le tre reti avversarie.

LE ALTRE PARTITE DI SERIE A VISTE DAI PALI

GENOA – PALERMO

Perin – Bene su tutte le uscite, sia alte che basse. Perde la testa sul finale.
Posavec – Ottimo intervento sul finale su un tiro di Ninkovic, poco preciso sulle uscite.

UDINESE – CROTONE

Karnezis – Bravo su un’uscita coraggiosa su Trotta al pronti via.
Cordaz – Un buon intervento su Thereau, Ingenuo sull’espulsione.

CHIEVO – SAMPDORIA

Sorrentino – Mette in angolo un diagonale di Schick che potrebbe cambiare le sorti del match.
Puggioni – La parata su un tiro di De Guzman riscatta l’uscita errata su Meggiorini.

NAPOLI – TORINO

Reina – Non è nella sua giornata migliore, potrebbe fare di più almeno sulla seconda rete subita.
Hart – Anche per lui domenica da dimenticare.

PESCARA – BOLOGNA

Bizzarri – Tre parate importanti, due su Pellissier e una su Masina.
Mirante – Bene sul finale su Pettinari, bravo su due uscite basse.

SASSUOLO – INTER

Consigli – Si supera su Perisic sul finale di primo tempo, gran bella ripresa ma non riesce a evitare l’ennesimo ko del Sassuolo.
Handanovic – Grande esperienza nella ripresa su Sensi, nessuna sbavatura in uscita.

MILAN – ATALANTA

Donnarumma – Gioca molto con i piedi, sul finale si fa trovare pronto su un colpo di testa di Gagliardini.
Sportiello – Qualche sbavatura di troppo sulle uscite, anche se gli va quasi sempre bene.

EMPOLI – CAGLIARI

Skorupski – Tre uscite alte e due basse a buon fine, gioca bene anche con i piedi. Para il suo primo rigore stagionale.
Storari – Bene sulle uscite alte, almeno due decisive.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.