Pubblicato il

La partita vista dai pali: Buffon e Handanovic in Juventus-Inter. Torna in porta Viviano

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net).

Le attese per il derby d’Italia erano tutte per loro. Perché di fronte ai grandi attaccanti, Higuain vs Icardi il confronto più facile da fare, possono essere protagonisti solo loro, i numeri uno. Buffon e Handanovic sono certamente i migliori della nostra Serie A da diversi anni, l’ennesimo confronto non può come affascinare gli appassionati dei portieri.

Il numero1 della Juventus, dopo aver controllato le conclusioni di Gagliardini e Joao Mario, ha mostrato tutto il suo valore nel secondo tempo, respingendo un colpo di testa di Eder e spegnendo una palla in mezzo di Perisic al novantesimo. Handanovic, invece, è stato subito impegnato da una mezza rovesciata di Dybala, prontamente deviato angolo.

Sul finale di primo tempo il portiere nerazzurro toglie dall’incrocio la solita punizione di Pjanic. Dunque nella ripresa si è mostrato ancora una volta reattivo su un tiro di Pjanic e su un colpo di testa di Mandzukic.

La voglia di tornare presto protagonista dev’essere stata tanta in queste settimane di stop forzato per Viviano, che non perde tempo a riconquistarsi il posto da titolare nella Sampdoria. Non che Puggioni abbia sfigurato, tutt’altro. Ma contro il Milan, il trentunenne nativo di Fiesole è stato il migliore in campo. Il portiere blucerchiato neutralizza ben due tiri da fuori di Bertolacci e nel finale compie un miracolo su Lapadula, ma risulta soprattutto decisivo con le sue uscite. Sei le parate nello specchio della porta e un legno amico, numeri che lo perdonano per gli errori commessi sui rinvii lunghi. Non male anche il suo collega avversario Donnarumma, che compie una bella parata al primo tempo su Linetty e viene trafitto solo su calcio di rigore da Muriel. Interessante come il giovane portiere venga sistematicamente chiamato in causa nel giro palla in fase di possesso e non commetta alcuna sbavatura negli appoggi ai compagni, chiudendo con il 100% di passaggi riusciti, sia sul corto che sul lungo.

GIORNATA BRILLANTE PER I PARA-RIGORI

E’ stato un week end brillante per i portieri para-rigori. Prodigiosa la parata di Reina sul tentativo dagli undici metri di Destro, in Bologna-Napoli. A fare da spartiacque ed essere decisivo sul risultato finale, il blocco di Marchetti sul rasoterra piazzato di Caprari, in Pescara-Lazio. Salva il pareggio anche Skorupski, che si rende protagonista assoluto in Empoli-Torino respingendo il tiro di Iago Falque.

LE ALTRE PARTITE DI SERIE A VISTE DAI PALI

 ATALANTA – CAGLIARI

Berisha – Fa buona guardia durante tutto il match, bene sulle palle alte.
Rafael – Si mette in evidenza su una respinta prodigiosa su Petagna allo scadere.

CHIEVO – UDINESE

Sorrentino – Parate di normale amministrazione nella ripresa.
Karnezis – Mai chiamato in causa nel corso della partita.

GENOA – SASSUOLO

Lamanna – Salva il risultato con due interventi straordinari, uno nel primo tempo su Pellegrini e uno nel secondo su Matri. 
Consigli – Qualche sbavature sulle uscite alte, bene sugli appoggi a terra.

PALERMO – CROTONE

Posavec – Riscatta il brutto errore di Napoli per una bella prestazione. Interventi decisivi e sicurezza per tutto il reparto.
Cordaz – Non può fare nulla sulla rete subita, bene sugli appoggi.

ROMA – FIORENTINA
Szczęsny – In questa giornata diventa uno spettatore allo stadio
Tatarusanu – Fa quel che può

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.