Pubblicato il Lascia un commento

La nona giornata di Serie A vista dai pali: è la giornata di Donnarumma vs Buffon

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

Un anno fa Gigio Donnarumma, classe 1999, faceva il suo esordio in Serie A in Milan-Sassuolo. Una scelta coraggiosa quella dell’allora allenatore rossonero Sinisa Mihajlovic, che buttò nella mischia la giovane promessa nella mischia alla luce delle indisponibilità di Diego Lopez e Cristian Abbiati. Gigio diventa il portiere più giovane della storia a esordire dal primo minuto, il secondo in assoluto dopo Gianluca Pacchiarotti, subentrato in un Pescara-Perugia nel 1980.Oggi di cose ne sono cambiate, Donnarumma è diventato il primo portiere del Milan e si è guadagnato nel frattempo anche la Nazionale, lavorando in azzurro accanto al suo idolo Gigi Buffon.

La sfida tra i due nell’ultimo Milan-Juventus, in quella serata che, episodi e decisioni arbitrali a parte, ha visto subire una rete entrambi.Il giovane del Milan è stato impegnato più volte, specie nel primo tempo e risponde bene ai tentativi della Juventus. Continua a leggere La nona giornata di Serie A vista dai pali: è la giornata di Donnarumma vs Buffon

Pubblicato il Lascia un commento

L’ottava giornata di Serie A vista dai pali

di Giovanni Albanese (www.bordocampo.net)

DA COSTA PROTAGONISTA ASSOLUTO, GIORNATA STORTA PER HANDANOVIC

E’ Angelo Da Costa del Bologna il numero 1 della giornata all’ottavo turno di Serie A. Il portiere del Bologna pesa sul pari conquistato dalla squadra di Roberto Donadoni sul campo della Lazio, salvando più volte il risultato nel corso dei novanta minuti. L’estremo difensore brasiliano, che ha subito 7 reti in 6 gare giocate finora in campionato, è stato protagonista di ben 7 salvataggi nel corso della gara sui 25 tiri subiti, 8 dei quali in porta. Immobile, l’avversario che maggiormente ha tentato di infilarlo, è riuscito a batterlo solo su calcio di rigore, spiazzandolo. Ottima prestazione di giornata per Emiliano Viviano: il portiere della Sampdoria salva la sua squadra parando un calcio di rigore a Caprari, ma è ingenuo sul piano della gestione nervosa. Anche contro il Pescara, infatti, perde la testa sul finale e rimedia il terzo cartellino giallo della stagione. Etrit Berisha, invece, chiude la seconda gara con la porta inviolata e consolida la sua posizione di primo portiere dell’Atalanta a discapito di Sportiello. Protagonista in negativo dell’ultima giornata Samir Handanovic: purtroppo l’interista commette un errore che consegna i tre punti al Cagliari. Continua a leggere L’ottava giornata di Serie A vista dai pali

Pubblicato il Lascia un commento

Una notte da Champions per Vito!

Con Fabianski ko da tempo e Almunia a casa per un’infezione polmonare, Vito Mannone ieri sera è sceso in campo contro lo Standard Liege, partita valida per la fase a gironi della UEFA Champions League . Mannone, campione d’Italia con la squadra Allievi nazionali dell’Atalanta, abbandonò i nerazzurri bergamaschi nel 2005, a 17 anni, cedendo alle lusinghe del club londinese.

Non fu uno scippo al 100%, a differenza del caso Dalla Bona, perché l’Atalanta ricevette dall’Arsenal un indennizzo secondo i parametri sanciti da una circolare Uefa del 2002, ovvero circa 220 mila euro. E Mino Favini, talent scout atalantino commentò: “Vedremo tra qualche anno chi avrà fatto l’affare, se l’Arsenal o noi“.

Il portiere italiano è in concorrenza con il diciannovenne polacco dal nome impronunciabile Wojciech Szczesny. Anche lui di esordi record se ne intende avendo debuttato in prima squadra con il Legia Varsavia a soli 15 anni, ma per il momento non è mai sceso in campo con la maglia dell’Arsenal, circostanza che favorisce Mannone (titolare nell’ultima partita di Premier League dell’anno scorso).

Sotto una clip durante un riscaldamento con Almunia, mentre nella categoria Highlights trovate la sintesi della parita. Buona fortuna Vito!